Il metodo

Il Betting Exchange (o più semplicemente Exchange) è una particolare tipologia di scommessa online di cui si sente parlare sempre più spesso negli ultimi anni. Inizialmente concepita da Betfair, unico bookmaker a proporla, al giorno d’oggi è particolarmente in voga anche in altri concessionari.

Normalmente, quando formuliamo una scommessa entrano in gioco due ruoli: quello dello scommettitore, il quale punta su di un esito per un evento sportivo; quello del bookmaker, il quale fa da banco e formula delle quote per ogni esito.

Nell’exchange questo particolare binomio viene a scambiarsi (difatti, dall’ inglese ‘exchange‘ = ‘scambio’): viene data la possibilità allo scommettitore di decidere la quota sulla quale scommettere, facendo quella che in gergo viene detta bancata. Uno o più utenti, in seguito, potranno piazzare una puntata su quella quota, abbinando la loro scommessa alla bancata.

Viceversa, un utente sceglie una quota di Punta e resta in attesa che un altro utente banchi la stessa quota in maniera opposta. Alla fine dell’evento, i soldi abbinati di entrambi verranno accreditati sul conto del vincitore, al netto di una commissione trattenuta dal portale che offre il servizio.

Utilizzi

L’exchange è legale in Italia dal 2014, secondo la legge n.47 del 18 Marzo 2013.

Potremmo definire il 2014 come l’anno del cambiamento per le scommesse online, in quanto da quel momento sono entrati nel mercato nazionale una serie di tecniche che fanno dell’exchange la propria base: la Surebet o il Matched Betting, ad esempio. Ormai l’exchange, in questi ambiti, è un business vero e proprio in cui la fortuna conta poco. È decisamente importante imparare alla perfezione i meccanismi che ne regolano lo svolgimento in modo da trarne il maggior beneficio possibile. Studiare, ancora una volta, risulta essere una mossa più che vincente.

Vuoi saperne di più? Entra a far parte del nostro gruppo Telegram e rimani aggiornato su tutte le novità di questo mondo.